Superare le sfide dell'osso mascellare: L'innesto osseo in odontoiatria implantare

Dentist in Albania offer for all on 4.

Quando si parla di successo degli impianti dentali, i problemi ossei possono diventare una sfida. In questo articolo parleremo dei principali problemi che i problemi ossei causano alla nostra salute orale e di come l'innesto osseo possa essere la soluzione migliore per rendere possibili gli impianti dentali e affrontare i problemi dall'interno. Una volta superati i problemi dell'osso mascellare, gli impianti dentali garantiranno maggiore stabilità e durata, rendendo i denti e la mascella perfetti. Unitevi a noi nella comprensione del ruolo vitale che l'innesto osseo svolge nel ripristinare il sorriso e la salute orale attraverso l'implantologia.

perdita ossea e le sue implicazioni sulla salute orale

Comprendere le sfide di Jawbone

Molte persone soffrono di problemi alle ossa mascellari e di solito questo può significare una mascella troppo piccola, troppo grande o storta. Questo può causare problemi durante la masticazione, la parola, la respirazione e persino il sonno. Inoltre, questo ha un grande impatto sul modo di affrontare il viso, in particolare sulla posizione della bocca, perché, come forse già sapete, le ossa sono le fondamenta del viso. 

Per quanto riguarda le ossa mascellari, le dimensioni e la posizione delle ossa facciali determinano l'area della bocca e l'adattamento dei denti. Come abbiamo già detto, ciò non riguarda solo l'aspetto estetico, ma anche le normali funzioni, come la masticazione e il linguaggio, in quanto le ossa mascellari sorreggono e sostengono i muscoli, le labbra e la lingua. Inoltre, vi spiegheremo le ossa che compongono la mascella e la loro funzione, per farvi capire meglio. 

  • Il articolazioni temporo-mandibolari (ATM) compongono la mascella inferiore e ne consentono il movimento fluido.
  • La mascella inferiore (mandibola) funge da supporto alla fila di denti inferiore e dà forma alla parte inferiore del viso e al mento. Questo osso è molto importante perché permette alla bocca di aprirsi e chiudersi.
  • La mascella superiore (maxilla) contiene i denti superiori, forma il centro del viso e sostiene il naso.

Problemi comuni

Alcuni dei problemi più comuni causati dal disallineamento della mandibola o da una combinazione di tali cause possono essere:

  • La mascella inferiore è troppo arretrata. Un altro nome per questa condizione è retrognatia. Questa condizione può rendere difficile mordere e mangiare e il mento può apparire debole o ritirato. 
  • La mascella inferiore è troppo avanzata. Questa condizione è chiamata anche prognatismo e si verifica quando l'osso dell'avvocato si trova più avanti rispetto alla mascella superiore e può causare la sporgenza del mento. In questa condizione, i denti inferiori possono sovrapporsi a quelli superiori.
  • I denti non si incontrano (morso aperto). Questa condizione si verifica di solito quando la mascella superiore è più lunga di quella inferiore o quando la mascella inferiore è troppo corta. Di solito, può verificarsi anche come effetto collaterale della suzione del pollice o della deglutizione impropria della lingua. Inoltre, questo problema può essere visibile perché rende impossibile chiudere la bocca. 
  • Asimmetria della mascella. Di solito si verifica quando un lato della mascella è più grande o più piccolo dell'altro, creando un aspetto decentrato o storto. 

Quando le mascelle non sono allineate

Questi disallineamenti della mandibola possono causare molti problemi che possono avere un impatto su funzioni importanti come parlare, mangiare, masticare, respirare e una bassa autostima. Può essere difficile mangiare correttamente il cibo o tenerlo in bocca mentre si mastica. Un altro problema comune è la difficoltà a pronunciare correttamente le parole o ad emettere certi suoni come il fischio. Per quanto riguarda la respirazione, chi ha una mandibola disallineata può avere le vie aeree ostruite che causano rumori durante il sonno. Questo è anche collegato a un tasso più elevato di apnea notturna, che è una condizione in cui l'individuo smette di respirare durante il sonno. In generale, chi ha uno dei problemi mascellari sopra citati soffre anche di scarsa autostima, perché la posizione della mascella può influenzare notevolmente l'intero viso. 

innesto osseo in Albania per i pazienti con perdita ossea

Capire il ruolo dell'innesto osseo nella chirurgia degli impianti dentali

I denti mancanti e il disallineamento della mascella possono causare molti problemi e gli impianti dentali possono risolvere la maggior parte di essi. Grazie ai recenti progressi nel campo dell'implantologia, i dentisti sono ora in grado di applicare gli impianti dentali anche in soggetti con gravi perdite ossee. In questo caso, il dentista deve eseguire un innesto osseo. Una volta eseguita questa fase, l'impianto rimarrà con successo nella mascella. 

Questa procedura specifica è considerata un intervento chirurgico e deve essere eseguita da uno specialista. Il processo di innesto osseo consiste nel prelevare un pezzo di osso da un'altra regione del corpo o nell'utilizzare un materiale sintetico da innestare sull'osso mascellare per fornire supporto e forza. Inoltre, vi spiegheremo la procedura e cosa si deve fare prima e dopo. 

Che cos'è l'innesto osseo?

Come già detto, l'innesto osseo è un processo chirurgico che deve essere affidato a un dentista chirurgo esperto. Per sostituire la mascella persa, il chirurgo estrarrà un osso o creerà un materiale che assomiglia all'osso. Per alloplastica si intende l'osso di riempimento realizzato con materiali sintetici, mentre per autotrapianto si intende l'osso ottenuto dal corpo del paziente. Il chirurgo incoraggerà la formazione di nuovo osso e migliorerà l'integrazione del trapianto con la vecchia mandibola.

Ruolo degli innesti ossei nella chirurgia degli impianti dentali

Durante la chirurgia degli impianto dentale gli innesti ossei sono una componente essenziale. Essi forniscono all'impianto un maggiore sostegno e contribuiscono a creare una base solida per la sua integrazione con l'osso mascellare. L'innesto osseo aumenta il tasso di successo dell'intervento di implantologia dentale nei soggetti con ossa mancanti, favorendo l'osteointegrazione, ovvero la connessione dell'impianto con l'osso circostante. Un impianto richiede l'osso per essere sostenuto, quindi l'innesto osseo è un trattamento necessario in odontoiatria. I vantaggi di una disintegrazione più lenta e di una somiglianza microscopica con l'osso umano sono garantiti dall'uso dell'osso di cavallo come struttura per sostenere la sua formazione aggiuntiva.

innesto osseo in Albania prima dell'intervento di implantologia dentale

Tipi di innesti ossei utilizzati in odontoiatria

Vengono impiegati diversi tipi di innesti ossei in base alle esigenze individuali del paziente.

Innesti di zoccolo

Per conservare l'osso e facilitare la guarigione, gli innesti dell'alveolo vengono effettuati subito dopo l'estrazione del dente. Il materiale da innesto previene la perdita di osso e crea una base solida per i prossimi impianti dentali, favorendo la creazione di nuovo osso e la sua integrazione con quello esistente. Ciò contribuisce a rendere l'intervento di implantologia dentale più efficace nel lungo periodo.

Innesti ossei in blocco

Gli innesti ossei sotto forma di blocchi sono spesso utilizzati negli interventi odontoiatrici. Durante questo processo, un piccolo frammento di osso, solitamente proveniente dalla parte posteriore della mandibola, viene trapiantato sull'osso mascellare da un'altra zona del corpo. In caso di grave perdita di osso o di anomalie nella mandibola, si ricorre spesso a questo procedimento. Gli impianti dentali ricevono un sostegno supplementare quando il blocco di osso si fonde con l'osso mascellare. Gli innesti ossei a blocco richiedono un'esecuzione precisa e un'abile pianificazione chirurgica per avere successo.

Innesti di conservazione della cresta laterale

Gli innesti per la conservazione della cresta laterale sono spesso utilizzati durante le operazioni di estrazione dei denti per preservare l'innesto dell'osso mascellare. Questa procedura inibisce il riassorbimento osseo e il collasso della cresta inserendo materiale da innesto lungo il lato dell'osso mascellare, favorendo così la formazione di nuovo osso. Garantisce un'ampiezza ossea sufficiente per l'impianto futuro.

Cosa succede prima del posizionamento dell'innesto osseo dentale?

Il dentista esaminerà i denti e determinerà l'entità della perdita ossea prima di effettuare un trapianto osseo dentale. Lo stato di salute dell'osso mascellare può essere esaminato mediante radiografie o TAC. Potrebbe essere necessario rimuovere i denti rimasti nella regione interessata. Il paziente verrà informato del piano di trattamento, che può includere la chirurgia dentale o un altro tipo di materiale per il trapianto osseo. Potranno essere somministrati anche antibiotici o altri farmaci per favorire il recupero e prevenire le infezioni.

Cosa succede durante l'intervento di innesto osseo dentale?

L'intervento sarà eseguito in anestesia locale, in modo che il paziente non avverta alcun dolore o disagio. Dopo aver applicato l'anestesia, il chirurgo creerà una piccola incisione nell'area gengivale, che verrà spostata indietro per rendere visibile l'osso mascellare. Per riparare il difetto della mascella, il chirurgo pulirà e disinfetterà l'area e passerà il materiale per l'innesto osseo. Per un'ulteriore protezione, spesso viene posizionata una membrana sopra il trapianto osseo. Infine, vengono utilizzati dei punti di sutura per sigillare l'incisione e riallineare il tessuto gengivale.

Cura e manutenzione post-intervento

Dopo il trattamento di innesto osseo di un impianto dentale, i pazienti devono seguire l'approccio consigliato per la gestione del dolore. Devono fare sciacqui con acqua salata dopo aver spazzolato delicatamente i denti e praticare una corretta igiene dentale. È importante astenersi da attività fisicamente impegnative e attenersi alle raccomandazioni dietetiche del dentista. Per seguire il processo di guarigione, le visite di controllo sono fondamentali e qualsiasi sintomo o preoccupazione inaspettata deve essere segnalata immediatamente.

Potenziali complicazioni e come prevenirle

Sebbene siano poco comuni, l'infezione e il sanguinamento eccessivo sono possibili effetti collaterali dell'innesto osseo di impianti dentali. Per evitare ogni possibile infezione, è necessario assumere gli antibiotici prescritti come indicato e mantenere una buona igiene dentale. Evitando attività fisicamente impegnative e attenendosi alle raccomandazioni per la cura post-intervento, è possibile ridurre il sanguinamento eccessivo. È essenziale programmare visite di controllo di routine con il dentista per monitorare lo stato del processo di guarigione e gestire eventuali problemi. È possibile ridurre al minimo le difficoltà attenendosi alle linee guida e praticando una corretta igiene dentale.

Vantaggi a lungo termine per la salute orale

L'innesto osseo da impianti dentali presenta vantaggi a lungo termine per la salute della bocca. Migliora la salute generale, preserva la forma e la struttura originale dell'osso mascellare, impedisce il deterioramento dei denti vicini, aiuta a ripristinare la funzione masticatoria per una migliore alimentazione e digestione e promuove un tessuto gengivale sano intorno all'impianto.

Risultati del trapianto osseo dentale

Cosa succede dopo un innesto osseo?

Dopo un innesto osseo dentale si possono avere dolori, lividi e gonfiori. Si tratta di effetti collaterali tipici che scompariranno in pochi giorni. A volte si possono usare degli antidolorifici per gestire i sintomi e il dentista può anche prescrivere degli antibiotici. Questi ultimi devono essere assunti esattamente come indicato. Durante i primi giorni, possono iniziare a emergere piccoli pezzi di osso dalla sede. Questi frammenti assomigliano spesso a sabbia o a particelle di sale. Sebbene non ci si debba preoccupare, è bene chiamare il dentista per assicurarsi che la guarigione avvenga nel modo giusto.

Per ridurre il gonfiore

Per le prime 24 ore, applicare il ghiaccio sulla zona gonfia a intervalli di 20 minuti (20 minuti sì, 20 minuti no). Si consiglia di utilizzare un solo impacco di ghiaccio e di cambiare lato ogni 20 minuti se sia il lato destro che quello sinistro sono stati sottoposti a chirurgia orale. Questo è il metodo che riduce meglio l'edema. Evitare di stare più di 20 minuti nello stesso posto, perché si rischia di ferire i tessuti. Di solito, due giorni dopo l'intervento, il gonfiore inizia a diminuire. 

Se l'emorragia continua

Per creare un tampone resistente, prendere un pezzo di garza, piegarlo in quattro e coprirlo con la sede dell'intervento. Per il sito di estrazione, applicare una forte pressione mordente; per il sito di biopsia, applicare una pressione diretta delle dita tenendo la garza. Questo processo potrebbe dover essere ripetuto più volte. Anche se l'emorragia dovrebbe arrestarsi in due o tre ore, è possibile che si osservi della saliva color sangue fino a 48 ore dopo l'intervento. Dopo due ore, se l'emorragia è ancora grave, bagnare una bustina di tè, appoggiarla sul sito chirurgico e mordere o fare pressione per 30 minuti. Nella maggior parte dei casi l'emorragia si arresta.

Si tenga presente che la maggior parte delle emorragie può essere gestita e arrestata con una pressione diretta applicata a una bustina di tè o a un pezzo di garza nella posizione corretta. Contattare il dentista se il sanguinamento è grave o non si arresta dopo 24 ore. Il giorno dell'intervento, evitate di usare la cannuccia, di sciacquarvi o di sputare, poiché queste azioni possono innescare la ripresa del sanguinamento.

Conclusione

La perdita di osso mascellare è dannosa per la salute dentale e può portare a una serie di problemi, come la perdita di denti e la mobilità. Il trapianto di osso dentale migliora l'idoneità all'impianto dentale e ad altre operazioni di restauro. La chirurgia dentale può migliorare la salute orale, la funzionalità e la qualità generale della vita se si sospetta un deterioramento delle ossa mascellari. Contattate uno dei nostri dentisti esperti per scoprire qual è l'opzione migliore per voi. 

Domande frequenti

L'innesto osseo dentale è una procedura dolorosa?

Di solito, questo tipo di procedura non provoca alcun dolore ai pazienti e quando lo provoca è minimo. Tuttavia, vi verranno prescritti antibiotici e farmaci antidolorifici per ridurre al minimo le possibilità di infezione e di disagio. Seguite attentamente le istruzioni che il medico vi darà. 

Quale metodo di sedazione è richiesto durante un intervento di innesto osseo?

Per la procedura di innesto osseo sono disponibili diversi metodi di sedazione. Il paziente non deve essere addormentato, quindi si utilizzerà l'anestesia locale. Alcune opzioni includono il protossido di azoto, la sedazione orale e la sedazione per via endovenosa. In alcuni casi specifici è necessaria anche l'anestesia generale. Il dentista deciderà quale sia l'opzione giusta per il paziente.

La procedura di innesto osseo dentale può fallire?

Anche se le procedure di innesto osseo dentale hanno un tasso di successo molto elevato, come per qualsiasi altra procedura esistono alcuni rischi. Le persone che fumano o che soffrono di altre condizioni mediche hanno una possibilità maggiore di altri di sperimentare effetti collaterali. Alcuni dei segni più comuni di insuccesso possono essere:

  • Dolore o gonfiore che non diminuisce dopo la prima settimana dall'intervento. 
  • Gengive che si staccano dai denti.
  • Pus proveniente dal sito trattato.
  • Nessun miglioramento visibile dell'osso mascellare.

Quali vantaggi possono offrire gli innesti ossei dentali?

L'idoneità agli impianti dentali e ad altre procedure di restauro può essere migliorata con il trapianto di osso dentale. Questo processo rimette insieme la mascella dopo una lesione, la perdita di un dente o una malattia parodontale.

Quanto tempo richiede il recupero di un innesto osseo dentale?

Sebbene la guarigione completa da un trapianto osseo dentale possa richiedere da tre a nove mesi, o più a lungo in rari casi, si dovrebbe tornare alla normalità in una o due settimane. I tempi di recupero variano a seconda di diverse variabili, tra cui il tipo di trapianto, la posizione dell'innesto e la velocità di guarigione dell'organismo.

Mettiti in contatto con noi

Mandaci una email

info@dr-rolandzhuka.com

Condividere:

Facebook
Twitter
Pinterest
LinkedIn

Sommario

Contattaci ora

Compila il modulo sottostante e riceverai una prima valutazione della tua condizione dentale, oppure contatta il Dr. Roland Zhuka direttamente tramite WhatsApp e si assicurerà di rispondere a tutte le tue domande e preoccupazioni.

Facendo clic sul pulsante "INVIA" di seguito, accetto che un rappresentante mi contatti via e-mail o telefonate all'e-mail o al numero di telefono da me fornito sui servizi dr-rolandzhuka.com.
Sulla chiave

Articoli correlati

Siamo pronti quando lo sei tu!

Richiedi un preventivo gratuito

Compila il form per ricevere un preventivo gratuito dai nostri specialisti dentali in Albania. Sia che dobbiate richiedere soluzioni odontoiatriche maggiori o che abbiate bisogno di una diagnosi per i vostri problemi dentali, vi contatteremo il prima possibile. Forniamo consulenze e consigli medici a tutti i pazienti, sia nella nostra clinica che online. Basta compilare i tuoi dati, selezionare il servizio che stai cercando e lasciare un messaggio con le vostre richieste: il nostro staff ti risponderà in breve tempo.

Prendi un appuntamento

Compila il modulo online!

Incontra il nostro dentista online

Chiamata diretta con il nostro dentista.

Impara la tua diagnosi

Trova il problema e la soluzione.

Ottieni il tuo preventivo

Ricevi il tuo preventivo online gratuito!

it_ITItaliano

Richiedi un Preventivo Gratuito, compila il form sottostante.

Facendo clic sul pulsante "INVIA" di seguito, accetto che un rappresentante mi contatti via e-mail o telefonate all'e-mail o al numero di telefono da me fornito sui servizi dr-rolandzhuka.com.

Appuntamenti

Scegli il pachetto più adatto a te;

Ottieni subito il tuo sconto!
Risparmia fino al 30% contattandoci oggi!